Compostaggio domestico: le agevolazioni previste per Frosinone

Lo sportello di Frosinone dell’Associazione di Consumatori Movimento Difesa del Cittadino, in funzione della propria missione di rendere più trasparente il rapporto fra cittadini e P.A., qualche mese fa, comunicava che nel nuovo regolamento Tari (rifiuti) del Comune di Frosinone è prevista un’agevolazione per quanti praticano il compostaggio domestico.

Si faceva presente che tale agevolazione era il recepimento di un principio fondamentale in tema di virtuosa gestione del rifiuto (come pure si era argomentato nel Convegno nazionale “Investi nei tuoi rifiuti”, patrocinato dallo stesso, oltre che dall’Amministrazione Comunale lo scorso 10 Aprile 2013 in Frosinone).

Per contribuire a mettere al meglio i consumatori che vi volessero aderire, tale sportello ha chiesto fin da subito le caratteristiche tecniche delle compostiere al fine di usufruire della predetta agevolazione.

Il Comune di Frosinone, premettendo che non esiste uno specifico regolamento in merito,
per quanto riguarda la capacità delle compostiere in linea di massima invita a fare ferimento alle linee guida indicate nell’avviso pubblico del Comune di Frosinone del 18-05-2009 con il quale sono state assegnate a titolo gratuito un certo numero di compostiere, per un progetto di finanziamento provinciale, a seconda della superficie di giardino in possesso del richiedente. Secondo tale Avviso sono state assegnate compostiere di capacità di 300 e 600 lt a seconda delle dimensioni dell’area (giardino, orto domestico):

1. Lt. 300 per superficie fino a 50 mq;
2. Lt. 600 superficie > 50 mq.

Questa indicazione è di massima perché al quantitativo di rifiuti che può essere prodotto e destinato al compostaggio concorrono tanti e ulteriori fattori quali ad esempio in numero di componenti della famiglia, l’attività che si svolge sul terreno (verde ornamentale, agricolo, superfici a prato o alberate ecc.) , se vi sono animali da cortile, l’uso che si vuole fare del compost prodotto ed altro ancora.

“Frosinone con l’agevolazione per il compostaggio domestico aveva recepito un importante principio di green-economy; era un vero peccato lasciare tale norma senza una concreta attuazione. I nostri ringraziamenti per l’ottima sinergia dell’Amministrazione Comunale nel rispondere alle istanze dei cittadini”- dichiara il responsabile frusinate del Movimento Difesa del Cittadino.

7 commenti

  1. Questa è la ripova che se l’Associazione si determina nel chiedere un chiarimento per la collettività, l’ottiene….Ora si spera di aver riscontro alla nostra proposta fatta in merito alla questione della discarica di via Le Lame qui a Frosinone; questione che MDC LAZIO – insiene ad associazioni territoriali- cercò di riportare all’attenzione recentemente, mettedo in modo anche il circuito mediatico nazionale…….

  2. finalmente qualcuno che suggerisce scelte intellingenti alle amministrazioni. e una amministrazione che non se ne fa un problema e recepisce…oottimo

  3. Questo dipartimento rappresenta una delle Associazioni territoriali del frusinate citate: con MDC Lazio, infatti, fin dal 10 Aprile 2013, qui in Frosinone abbiamo organizzato il Convegno ” Investi nei tuoi rifiuti”. Obiettivo era contribuire a sensibilizzare a livello territoriale all’uso della racccolta differenziata, al riuso, al riciclaggio ( cfr. http://www.rifiutizero.clubin.org.uk). Anzi, successivamente, sempre con MDC Lazio e con CAR ( http://www.carautodemolitori.it) abbiamo condiviso il Manifesto sulla Grenn-Economy, già trasmesso a suo tempo alla Regione Lazio. Insomma viva l’ economia verde, a tutela della collettività.

    1. …..finalmente un mediatore fra noi e la P:A……..grazie MDC per tutto quello che fai……

  4. L’ MDC a Frosinone sta cercando in tutti i modi di sensibilizzare il cittadino sul problema “rifiuti”. Invitiamo tutti a seguirli con maggior intensità; miglioriamo il futuro (almeno) ai nostri figli. Un ringraziamento particolare al lavoro del Dott. Pettenati.

  5. Non ho capito cosa sono le compostiere di preciso… come, dove e quando si fa la domanda per l’agevolazione, in cosa consiste l’agevolazione e/o quali e quando si sapranno i dettagli mancanti L’articolo è interessante, ma come al solito la teoria è lontana dalla pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.